Molve

Dalla cappella medievale fu preservata la statua gotica della Madonna, fatto verso il 1470. La statua miracolosa fece Molve diventare un santuario mariano ed il centro di pellegrinaggi  dei fedeli. Il villaggio fu devastato dai Ottomani, cosicchè i paesani fuggirono. Durante la rinnovazione demografica della Podravina nel Settecento, il villaggio Molve fu popolato dai paesani di villaggi vicini e quelli provenienti da Hrvatsko Zagorje e Međimurje.

 

Dopo la demilitarizzazione del reggimento di Đurđevac nel 1871, Molve diventa il centro comunale. Nel 1974 vi è scoperto il giacimento di gas naturale, uno dei più importanti di Croazia, l'esploatazione di cui è cominciata nel 1978. Molve è uno dei centri dell'arte naif, con la galleria fondata nel 1994.